• utilities

COMUNICATI STAMPA

01/07/2004

Adozione del codice di comportamento in materia di Internal Dealing

Roma, 1 luglio 2004

Il Consiglio di Amministrazione di Fimit SGR, riunitosi in data 9 giugno 2004, ha adottato il Codice di Comportamento della Società in materia di Internal Dealing, in conformità alla disciplina introdotta da Borsa Italiana, che comporta un obbligo di comunicazione periodica riguardante le operazioni effettuate sulle quote dei fondi quotati gestiti, da parte delle persone che hanno un'approfondita conoscenza dell'andamento della società in conseguenza della posizione in essa ricoperta (Persone Rilevanti).

Il Codice di Comportamento di Fimit SGR prevede che vengano effettuate le comunicazioni da parte delle Persone Rilevanti relativamente ad operazioni di compravendita il cui ammontare, anche cumulato, sia superiore a 50.000 Euro per ciascun trimestre solare entro il terzo giorno di borsa aperta dalla chiusura di ogni trimestre, ovvero entro il giorno di borsa aperta successivo a quello di conclusione dell'operazione, nel caso in cui questa abbia superato la soglia di 250.000 Euro.

È considerata Persona Rilevante, in virtù dell’incarico ricoperto nella Società, ogni persona che abbia accesso a informazioni su fatti tali da determinare variazioni significative nelle prospettive economiche, finanziarie e patrimoniali dei Fondi ed idonee, se rese pubbliche, a influenzare sensibilmente il valore delle quote dei Fondi stessi.

Il Codice disciplina il divieto per le Persone Rilevanti di compiere operazioni rilevanti nei 30 giorni precedenti la data del Consiglio di Amministrazione della SGR chiamato ad approvare il rendiconto annuale di gestione o la relazione semestrale.

In presenza di condizioni o prospettive economiche, finanziarie e patrimoniali della Società o dei Fondi che lo rendano opportuno, il consiglio di amministrazione della Società può deliberare ulteriori periodi di inibizione delle Operazioni Rilevanti.

Il Consiglio di Amministrazione della Società, previa richiesta motivata da parte della Persona Rilevante interessata, può prevedere deroghe speciali alle previsioni sull’inibizione delle Operazioni Rilevanti.

Ai sensi dell’art. 2.6.3 comma 5 del Regolamento di Borsa Italiana S.p.A. la data di entrata in vigore del Codice è fissata per il 30 giugno 2003.

Il Codice di Comportamento è a disposizione di chi volesse averne visione presso la sede legale e presso la Borsa Italiana S.p.A.

(50 KB)
per ulteriori informazioni

Comunicazione e Stampa Dea Capital Real Estate Sgr

Marco Scopigno marco.scopigno@deacapital.com
Beatrice Mori beatrice.mori@deacapital.com

Tel. +39 06 68163206 / 348 0173826